XS
SM
MD
LG

Public Movement “Temporary Orders”

10 Nov 2018 - 15 Dec 2018

Vernissage

Saturday, 10 November 2018 from 5 to 9 pm

Opening

Tue - Sat 10 am - 7 pm |

Located to:

Viale Vittorio Veneto 30​, 20124 Milano – Italia

Press Release

Vistamarestudio è lieta di presentare Temporary Orders, la prima mostra-performance di Public Movement in Italia.

Public Movement è un gruppo di ricerca e performance che indaga il tema della costituzione d’identità nazionali, sociali e politiche attraverso coreografie e riproduzione di codici e simboli. Sin dalla sua nascita, Public Movement ha esplorato regole, forze, agenti, politiche, strutture identitarie e sistemi ritualistici che condizionano le dinamiche della vita collettiva e degli spazi comuni.

 

In Temporary Orders, Public Movement invita i visitatori, in piccoli gruppi, a partecipare a un “viaggio” di 20 minuti attraverso gli spazi della galleria. Attingendo dal loro lessico coreografico, i performer inscenano cerimonie, brevi discorsi e movimenti orchestrati, evidenziando le intersezioni già esistenti tra arte, mercato dell’arte, il modernismo e impulsi ideologici, mentre la galleria viene trasformata dall’interazione fisica.

Il progetto comprende quattro performance che esplorano il modo in cui la memoria corporea veicola la nostra esperienza e percezione delle narrazioni storiche, e il modo in cui queste narrazioni si riflettono sulle odierne strutture identitarie.

 

Al centro della mostra – Choreography for a Collection – una nuova performance, ideata espressamente per la galleria e basata sulle ricerche effettuate dal gruppo, relative all’arte prodotta in Italia tra il 1909 e il 1945 che è andata persa, distrutta o trafugata durante la seconda guerra mondiale. Opere condannate a sparire dalla stessa ideologia che volevano ritrarre.

 

The Choir è una nuova opera musicale composta da una selezione di movimenti eseguiti dalle Guardie d’Onore in diverse parti del mondo. È un “coro di piedi” che marciano da fermi, realizzando una nuova interazione ritmica del balletto di stato.

 

Falling Wall è una rappresentazione in cui compaiono un muro, tre performer femminili, un breve rituale e una caduta improvvisa. L’atto di distruzione diventa parte di un atto di commemorazione, mettendo in discussione l’immutabilità dei monumenti pubblici.

Chiude la mostra Debriefing Session: Vistamarestudio, un incontro a due con uno dei membri di Public Movement che racconta di una loro ricerca sull’arte moderna creata in Palestina negli anni antecedenti il 1948. Quest’incontro individuale rievoca il carattere performativo dei rapporti tra gli stati nazionali e le loro istituzioni culturali.

Public Movement è stato fondato nel 2006 e da allora lavora con progetti site- specific e time-specific per musei, biennali e eventi in spazi pubblici in tutto il mondo. Nel 2018 ha creato The Interview basata sul profilo psicologico dell’esercito di Israele. Nel 2017 ha messo in atto la performance Rescue ad Aarhus, capitale europea della cultura. Nel 2016 ha presentato due nuove commissioni: Debriefing Session: Guggenheim e Choreographies of Power al Guggenheim Museum, New York. Nel 2015 la mostra personale National Collection al Museo d’Arte di Tel Aviv e la pubblicazione con Sternberg Press del libro Solution 263: Double Agent di Alhena Katsof e Dana Yahalomi. Public Movement è stato selezionato per Future Generation Art Prize 2014 al Pinchuk Art Center di Kiev e ha vinto il premio Rosenblum per l’eccellenza nelle arti. Hanno partecipato alla Biennale d’Arte Asiatica a Taipei; alla Biennale di Göteborg; alla Biennale di Berlino; a Performa, New York, allo Steirischer Herbst Festival, Graz; Teatro Hebbel am Ufer, Berlino, Checkpoint Helsinki e ha esposto al Van Abbemuseum, Eindhoven; New Museum Triennial, New York; Zacheta National Gallery, Varsavia; Centro australiano per l’arte contemporanea, Melborne, ecc.

 

Direttore Public Movement: Dana Yahalomi
Debriefing Session è stato ideato da: Alhena Katsof e Dana Yahalomi
Delegati di Public Movement: Maayan Choresh, Gali Libraider
Debriefing Session II, Agente e ricercatrice primaria: Hagar Ophir
Compositore: Yoni Silver
Public Movement Italia: Marina Bertoni, Gianmaria Borzillo, Gianmaria Girotto, Francesca Lastella, Edoardo Mozzanega, Erika Schipa, Giada Vailati
Public Movement production manager: Adi Nachman
Public Movement Tel Aviv: Tal Adler, Maayan Choresh, Mor Gur Arie, Meshi Olinky, Gali Libraider, Danielle Shoufra
Public Movement Studio Manager: Lihi Levy
Public Movement è stato fondato nel 2006 a Tel Aviv da Omer Krieger e Dana Yahalomi. Dal 2011 Yahalomi è il solo direttore del gruppo.
Le nuove performance sono state sviluppate durante una residenza di Public Movement al CCA di Tel Aviv.

 

Temporary Orders – date
17 | 24 novembre – 1 | 5 | 15 dicembre

Per partecipare alla performance è necessario prenotarsi attraverso il sito vistamarestudio.com seguendo le istruzioni e scegliendo giorno e orario. Sarà possibile partecipare alla performance senza previa prenotazione, salvo disponibilità.

 

Per qualsiasi informazione si prega di contattare la galleria: contact@vistamarestudio.com o +39 02 63471549

)